Covid-19

La storia em quarentena, una proposta di public history dal Brasile – II parte

heq-2

Prosegue l’attività del gruppo di História em Quarentena (HQ), avviato lo scorso 23 marzo, di cui Camillo Robertini ha dato conto il 12 maggio sul nostro blog, presentando il progetto e le prime 7 puntate.

Sul sito del gruppo, che si è arricchito anche di una versione in inglese, sono state pubblicate infatti altre due puntate, mentre sul canale YouTube è da qualche giorno disponibile la registrazione del decimo incontro.

All’ottava puntata, dedicata a “Democrazia liberale e pratiche repressive: un controsenso”, sono intervenuti il docente di filosofia Edson Teles, membro del Comitato dei familiari delle vittime della dittatura (Pandemia, autoritarismo e democrazia nel post-dittatura), lo storico delle rivoluzioni del XX secolo e della sinistra brasiliana Daniel Aarão Reis (Democrazia e pandemia: rischi e minacce) e Gabriela Aguila, docente di storia latino-americana ed europea e membro del CONICET (Violenza di stato nelle dittature). Alla discussione finale, coordinata da Lucas Pedretti (IESP), hanno partecipato il giurista Rubens Casara (Jurista), Marina Franco dello stesso CONICET e Lisandro Cañon (USC). 

 

8

 

Al tema “Fare e divulgare storia in tempo di crisi” è dedicata la nona puntata, con interventi di Thomas Cauvin, presidente dell’International Federation for Public History (IFPH), a proposito dell’impatto della quarantena sulla disciplina; di Bruno Leal, fondatore di “Café história” e docente di storia contemporanea all’Università di Brasilia (il ruolo della divulgazione scientifica della storia) e di Catalina Muñoz (Universidad de los Andes- Bogotá) a proposito del ruolo della storia nella giustizia di transizione. Due sono i dibattiti conclusivi, moderati sempre da Pedretti: il primo ha visto la partecipazione di Ricardo Santhiago (Unifesp/ musicade.com), Paulo Cesar Gomes (UFF/ História da Ditadura) e Luiz Paulo Ferraz (Brown University/ História ao Ar Livre); il secondo quella di Tanya Evans (Macquarie University), di Li Na (Zhejiang University) e di Pedro Terres (UFSC/ História na Wiki).

 

9

 

Il decimo incontro, in corso di svolgimento e al momento disponibile su YouTube, è dedicato a “Paulo Freire, un modo per ripensare l’istruzione in Africa”. Vi hanno preso parte Abdeljalil Akkari, docente di Storia della pedagogia alla facoltà di Psicologia dell’Università di Ginevra, e Diego Morollón Del Rio, docente a Mexico city.

 

10

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...