Andrea Borelli

Andrea Borelli è assegnista di ricerca (M-STO/04) all’Università della Calabria dove conduce una ricerca sulla crisi della democrazia in Europa, con particolare attenzione alla transizione post-sovietica in Russia. In precedenza all’Università degli Studi di Firenze ha svolto un assegno di ricerca (M-STO/04) e insegnato Storia della Russia (M-STO/03) nel corso di laurea magistrale in Scienze storiche (anni accademici 2017-18 e 2018-19).
I suoi interessi spaziano dallo studio della politica estera sovietica, alle politiche della memoria nella Russia post-1991 fino alla storia del pensiero politico. È membro del comitato corrispondenti di “Passato e presente” dal 2018. È autore di una monografia, Ideologia e Realpolitik. La politica estera sovietica e l’Istituto di economia e politica mondiale 1924-1948 (Aracne, 2017), e di numerosi saggi e contributi in volume tra cui: Politiche della memoria e identità post-sovietica nella Russia di Putin. La parata della Vittoria (2005-2015), in “Memoria e ricerca” (n. 60, 2019); La Russia e il centenario della rivoluzione d’Ottobre, in “Passato e presente” (n. 104, 2018); Sopravvivrà il capitalismo? Gramsci e il dibattito nel comunismo internazionale sulla “stabilizzazione relativa” in P. Capuzzo e S. Pons (a cura di), Gramsci nel movimento comunista internazionale (Carocci, 2019).

Contatti: andrea.borelli@unical.it