Philip Cooke

Philip Cooke è professore ordinario di Storia e cultura italiane all’Università di Strathclyde (Glasgow). Ha conseguito il PhD a Edimburgo ed è stato visiting scientist all’Università di Padova (2018). Nel 2010-15 è stato direttore scientifico (con John Foot) della rivista Modern Italy ed è chair dell’Association for the Study of Modern Italy (ASMI). I suoi campi di ricerca sono la Resistenza italiana ed europea; il terrorismo in Italia; la storia della scienza e della medicina nell’800, con particolare riferimento alla circolazione e alla ricodificazione delle idee. Tra i suoi lavori: The Legacy of the Italian Resistance, Palgrave 2011 (ed. it. Viella 2015); Luglio 1960: Tambroni e la repressione fallita, Teti 2000; (con A. Cento-Bull), Ending terrorism in Italy, Routledge 2013; (curatela con B. Sheperd), European Resistance in The Second World War, Pen & Sword, 2013; American ed. 2014, Polish ed. 2016). Fa parte di Passato e presente dal 2014 e dal 2019 è membro del Comitato di coordinamento.

Vai alla pagina istituzionale

Contatti: p.e.cooke@strath.ac.uk