Roberto Bianchi

Roberto Bianchi (1966) è professore associato in Storia contemporanea all’Università di Firenze. Ha studiato a Firenze, Parigi e Pisa. È autore di studi su società e politica tra ’800 e ’900, sulla Grande guerra e il fascismo, sulla conflittualità sociale e le proteste (tra cui Bocci Bocci. i tumulti annonari nella Toscana  del 1919, Olschki 2001; Pane, pace, terra. Il 1919 in Italia, Odradek 2007; 1919. Piazza, mobilitazioni, potere, Bocconi 2019), sulla storia dell’associazionismo e della massoneria, sulle relazioni tra Italia e Francia, sulle rappresentazioni del passato nei fumetti. Ha fatto parte delle redazioni di Histoire & Sociétés e Zapruder. Socio fondatore del Groupe d’Histoire Sociale (2001), di Storie in Movimento (2002), della SISLav (2012) e della Associazione italiana di public history (2017), è vicepresidente dell’Istituto storico toscano della resistenza e dell’età contemporanea. Fa parte di Passato e presente dal 2013, del comitato direttivo di Apep dal 2015 e di quello di coordinamento dal 2019.

Vai alla pagina istituzionale

Contatti: roberto.bianchi@unifi.it